sopra le nuvole, il cielo è azzurro



IL ROSMARINO

 rosmarino01.jpg

Il rosmarino è una pianta semirustica che va messa a dimora in marzo in terreno ben drenato e a sud.

Nelle zone particolarmente fredde e umide è bene riporla al riparo in inverno.

Fiore e foglie contengono un profumato olio essenziale stimolante per il sistema nervoso e per quello cardiaco. È ricco di acido rosmarinico dalle preziose qualità antiossidanti, vitamina A, C e E.

È un buon antidolorifico, utile per emicranie, reuma stimi e crampi muscolari, la sua azione più nota è l’azione di fluidificazione e aumento della bile il ché è utile nelle colecistiti e nei calcoli biliari.

Qualche foglia lasciate a macerare per una settimana in vino bianco produce un rinvigorante, utile per vista e cuore, da bere a bicchierini prima dei pasti.

Si può preparare un ottimo impacco ad azione antireumatica preparando un decotto con una manciata di foglie e fiori freschi o essiccati, in un litro d’acqua. Questo decotto, dall’alto potere astringente, può essere anche usato come tonico nella cura delle pelli impure e acneiche e per l’igiene intima.

Nella lotta contro la forfora preparate un infuso al rosmarino, eventualmente unito alla salvia, da usare per risciacquare i capelli.

Versate un cucchiaio di aghi, freschi o essiccati, in una tazza di acqua bollente e lasciate in infusione per 10 minuti, da bere prima e dopo i pasti. Serve per rafforzare la memoria e tonificare nell’affaticamento intellettuale e fisico.


Laisser un commentaire

ecoblog le blog éco |
Néolibéralisme & Vacuit... |
Maatjes en bier |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | cfdt trecia
| BARAKA
| Opposition à Center Parcs